Home » Catechesi e Arte » LA FEDE NEL SEGNO DELLA BELLEZZA – Maria nella fede e nell’arte

 
 

LA FEDE NEL SEGNO DELLA BELLEZZA – Maria nella fede e nell’arte

 

Maria nella fede e nell’arte

Il corso dedicato a “Maria nella fede e nell’arte” inizierà giovedi’ 23 gennaio: l’iniziativa è proposta dal Servizio per la Pastorale dell’arte “Karis” in collaborazione con l’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Pietro Martire” (ISSR) e lo Studio Teologico “San Zeno” (STSZ), e rientra tra le attività promosse dal Progetto Culturale della diocesi di Verona.

Si tratta di 9 appuntamenti serali con cadenza settimanale durante i quali affronteremo i quattro dogmi mariani attraverso loro interpretazioni artistiche di diversi linguaggi (arte figurativa, letteratura, cinema, musica). Gli incontri, ad ingresso libero, si tengono il giovedi’ sera, dalle 20.30 alle 22.30, nell’aula magna del Seminario, vicino a piazza Isolo: l’ingresso, sia a piedi sia in auto, è da vicolo Bogon (una piccola traversa di via Carducci) con la possibilità di lasciare il proprio mezzo nel parcheggio interno. Come vedrete nel programma allegato, il 20 marzo saremo invece ospiti del Tempio Votivo.

Si avvisano gli interessati che, grazie ad un accordo con l’Ufficio Scuola della diocesi di Verona, gli insegnanti di religione possono far valere la frequenza al corso come aggiornamento, mentre, grazie ad un accordo con le rispettive Istituzioni, agli studenti dell’ISSR, dello STSZ e di Beni Culturali possono essere riconosciuti dei crediti universitari.

Per info: karis@diocesivr.it

 


Finalità:
il corso propone un itinerario di lettura artistica e teologica di alcuni capolavori riguardanti i quattro dogmi relativi alla figura di Maria di Nazareth.

23 gennaio – Serata inaugurale

  • Saluto di mons. Giancarlo Grandis, Vicario Episcopale per la Cultura
  • Saluto di di Tiziana Franco, presidente del collegio didattico di Beni Culturali (Verona) e di d. Giovanni Girardi, direttore dell’ISSR (Verona)
  • Presentazione del corso – Silvia D’Ambrosio
  • Verità e bellezza in Maria – d. Luca Merlo
  • Curiosità artistico-mariologiche – d. Antonio Scattolini

30 gennaio – Maria Vergine (1)

  • L’iconografia dell’Annunciazione – d. Antonio Scattolini
  • L’Annunciazione di Pisanello in San Fermo a Verona: una lettura iconologica – Silvia D’Ambrosio
  • Sviluppo mariologico – d. Luca Merlo

 6 febbraio – Maria Vergine (2)

  • Maria nella Divina Commedia – Roberto Fattore
  • Eco spirituale – p. Massimo Pampaloni s.j.

 13 febbraio – Maria Madre di Dio (1)

  • L’iconografia della Madre di Dio – d. Antonio Scattolini
  • Tra pittura e devozione: Madonne con bambino a Verona nel Trecento – Fausta Piccoli
  • Sviluppo mariologico – d. Luca Merlo

20 febbraio – Maria Madre di Dio (2)

  • Proiezione del film Io sono con te
  • Eco biblica – sr. Grazia Papola

27 febbraio – Maria Immacolata (1)

  • L’Immacolata concezione nell’arte: sviluppo di un’immagine – Alessandra Zamperini
  • Sviluppo mariologico – d. Luca Merlo

6 marzo – Maria Immacolata (2)

  • Maria in musica – Chiara Colm
  • Eco liturgica – d. Luigi Girardi

13 marzo – Maria Assunta (1)

  • Dormitio Virginis medievali – Tiziana Franco
  • Il tema dell’Incoronazione – d. Antonio Scattolini
  • L’Assunta di Tiziano nel duomo di Verona: uno sguardo iconografico – Tiziana Plescia
  • Sviluppo mariologico – d. Luca Merlo

20 marzo – Maria Assunta (2)
appuntamento al tempio votivo

  • Il ciclo di Casarini, una lettura storico-teologica – mons. Rino Breoni
  • Musica e canti ispirati alla figura di Maria – Coro Ecumenico di Verona

Incontro Conclusivo dei Corsi

27 marzo

  • Saluto di mons. Giancarlo Grandis, Vicario Episcopale per la Cultura
  • Saluto di mons. Andrea Gaino, direttore dello STSZ (Verona)
  • Maria nelle opere di Paolo Veronese – Paola Marini
  • Eco catechistica – d. Antonio Scattolini

Per Informazioni: pagina di Karis in Diocesiverona.it

Sede: Seminario Maggiore di Verona, Aula Magna del settore ‘Progetto Culturale’ (ingresso dal cortile in vicolo Bogon, con possibilità di parcheggio interno) tranne il 20 marzo

Calendario: giovedì sera, dalle 20,30 alle 22,30

Ingresso libero

 

No comments

Be the first one to leave a comment.

Post a Comment